Taverna delle Rose | Specialità piemontesi Torino


Specialità piemontesi Torino


Taverna delle Rose è la culla delle specialità piemontesi: il ristorante di Torino offre ai suoi clienti un vero e proprio tour gastronomico, fatto di ingredienti freschissimi e grande attenzione alla qualità; gli chef di cucina, Alessandro Consaudo e Luigi Sciartilli, vi faranno assaporare sia la cucina tradizionale del territorio (il lardo di Arnad, la carne all’Albese di razza Fassona, le chicche di patate al Castelmagno e granelle di nocciole, i classici agnolotti alla piemontese, la trippa, il brasato al Barolo e la vera Finanziera alla Piemontese, piatto raro e prelibato) sia una straordinaria cucina siciliana (come il carpaccio di tonno o di spada, la bottarga di tonno di Favignana, i rigatoni alla Norma, il risotto al nero di seppie, il pesce spada e il filetto di tonno scottati alla griglia o con pomodorini e capperi) ma potrete gustare anche specialità venete come la pasta e fasoi, le seppie nere con polenta, toscane, i tipici crostini di fegatini, il ringhio tagliato a mano, le pappardelle al sugo di lepre o il fritto di cervella e carciofi, carciofi sardi, i bucatini ai carciofi e guanciale croccante o le scottadito d’agnello alla griglia,  oltre a tanti altri piatti sempre cucinati con garbo e maestria.


GLI INVITANTI ANTIPASTI

  • Il morbido lardo di Arnad con crostini caldi
  • La sfiziosa insalata di funghi porcini o carciofi in stagione
  • La tenera albese di Fassone con sedano e parmigiano
  • La calda sfogliatella con fonduta e carciofi o porcini o asparagi
  • Il pregiato carpaccio di tonno crudo alla mentuccia
  • Lo stuzzicante crudo di spada in carpaccio all’arancia
  • La delicata bottarga di tonno di Favignana con patate tiepide
GLI INTRIGANTI PRIMI

  • I tradizionali agnolotti monferrini alla piemontese
  • Le tenere chicche di patate al Castelmagno e granelle di nocciole
  • La saporita “pasta e fasoi”
  • Gli straordinari rigatoni alla Norma o con bottarga di tonno
  • Gli ottimi risotti al nero di seppie, con radicchio rosso e barbera, con i porcini o con gli asparagi
  • I delicati tagliolini al limone con tonno fresco e maggiorana
  • Le vigorose pappardelle al sugo di lepre
  • I preziosi rigatoni all’astice (su prenotazione)
I SUCCULENTI SECONDI

  • La rustica trippa alla Parmigiana
  • Lo speziato goulash all’ungherese
  • Il saporito brasato al Barolo (il Re dei vini, il vino dei Re)
  • Il morbido filetto di tonno scottato alla griglia
  • Il tenero filetto di Fassone al pepe verde o al caffè o alla Voronoff
  • Il fresco branzino pescato all’amo e cucinato secondo il vostro piacere
  • La gran costata di Fassone alla fiorentina
  • La sapida frittura di cervella e cuori di carciofi
  • La frittura di calamari e gamberi
IN STAGIONE

  • Funghi
  • Tartufi
  • Selvaggina

LE COCCOLE FINALI FATTE IN CASA

  • Il tipico Bunèt
  • Il gran bignè con fondente caldo
  • La nostrana panna cotta al caffè o al pistacchio di Bronte
  • Il ricco strudel caldo
  • I deliziosi sorbetti di frutta fresca